Gli Anziani e l'importanza di bere acqua

Alimentazione naturopatica per il benessere della terza età

Simona Vignali perchè gli anziani dovrebbero bere molta acqua


Anziani e acqua: la disidratazione

Gli anziani che hanno superato i 70 anni devono stare molto attenti alla disidratazione: infatti non bere molta acqua è una delle principali cause di ospedalizzazione.

L'acqua è coinvolta in tutte le fasi corporee, perchè veicola nutrienti e ormoni attraverso la circolazione sanguigna.

Bere tanta acqua, meglio se depurata, aiuta il trasporto dell'anidride carbonica e delle tossine ai polmoni, al tratto intestinale e ai reni per essere successivamente espulsa.

Disturbi per gli anziani causati dal non bere acqua

Gli anziani, sia che vivano in casa o in una casa di cura per anziani, dovrebbero poter bere acqua pura e depurata. Gli studi scientifici dello scienziato Sang Whang dimostrano che bere l'acqua ionizzata alcalina è fondamentale per l'essere umano, soprattutto se è una persona anziana.

Simona Vignali, direttrice della Scuola di Salute Naturale con sede a Milano e Conegliano Veneto (TV) spiega che parenti e assistenti di donne e uomini anziani devono aiutare i loro cari o assistiti a prevenire i disturbi causati dalla disidratazione.

Tenere sotto controllo la quantità di acqua da bere aiuta le persone della nella terza età a prevenire alcune delle malattie comuni causate dall'assunzione di acqua insufficiente.

Bevendo ogni giorno molta acqua (almeno 1,5 litri) si possono prevenire:

  • iperensione
  • disturbi della circolazione
  • calcoli renali
  • artriti
  • cattiva digestione
  • stipsi